Corporate Barter

CAMBIO MERCE PUBBLICITARIO: IL BARTER UTILIZZA LA FORZA DEI TUOI PRODOTTI

Molto richiesta negli ultimi anni, la pratica del baratto è considerata la prima forma storica dello scambio commerciale di beni. Noi siamo stati una delle prime aziende in Italia ad offrire questa possibilità ai nostri clienti. Ma vediamo in breve in cosa consiste il corporate barter
Anziché pagare la propria pubblicità tramite un’uscita finanziaria, il cliente può utilizzare i propri prodotti o servizi. Per noi il bartering, così chiamato in gergo tecnico, è uno dei migliori modi per pianificare, comunicare e creare interazioni con altre imprese senza investimenti di denaro.
Questa pratica vantaggiosa innesca, tra chi offre il prodotto e chi lo pubblicizza, processi innovativi e trasparenti ed aiuta le aziende ad incrementare i propri budget estendendo anche la distribuzione del marchio su nuovi canali.

Vantaggi del corporate barter:

  • gestione semplificata dell’investimento,
  • risparmio sui costi delle giacenze,
  • aumento delle vendite e possibilità di mantenere alta la produzione
  • possibilità di allargare la rete clientelare, che comporta la conoscenza di nuovi fornitori
  • opportunità di allacciare rapporti di collaborazione con altre aziende inserite nello stesso meccanismo.

Anche le aziende, come alberghi e franchising, che offrono solo servizi possono investire in pubblicità. Come? Utilizzando i buoni acquisto. I lati positivi dell’operazione si moltiplicano ed ai classici vantaggi del barter si sommano le vendite incrementali garantite dai flussi indotti di clientela garantendo un risparmio economico pari al margine di contribuzione medio applicato alla proprie referenze.

Nessun onere finanziario per la pianificazione pubblicitaria

Gestione di grandi stock con occasioni di sbocco su mercati nuovi anche all’estero

Ampia visibilità ai prodotti distribuiti su nuovi canali di vendita

Supporto logistico, di trasporto e trasmissione delle strategie distributive proprie del Cliente